SUPERARE I LIMITI E' SOLO UNA QUESTIONE MENTALE! 

21.07.2018

Ci sono delle situazioni in cui non basta avere una grande preparazione fisica. Alcune volte possiamo trovarci in situazioni che ci mettono a dura prova tanto sul lato fisico quanto e "soprattutto" su quello mentale; la questione è semplice, come l'imput psicologico che il nostro cervello elabora, "siamo pronti per resistere a questo ?". Come è noto esistono 2 meccanismi chiave che regolano le nostre reazioni davanti qualcosa di improvviso, inaspettato sul quale non abbiamo magari il tempo di fermarci a riflettere; spesso in una situazione simile (il tutto accade in una manciata di secondi) il tempo rallenta e siamo assaliti da tante emozioni e sensazioni. Il nostro cervello sta elaborando la migliore strategia  per superare e reagire a tale situazione ma sta elaborando troppe informazioni insieme. Chi di noi non conosce il detto REAGISCI O SCAPPA !?.

La sostanza che regola tutto ciò è chiamata Adrenalina. Un'ormone e neurotrasmettirore che nel nostro corpo causa effetti come: accelerazione del battito cardiaco, vaso-costrizione (restringimento) per aumento della pressione, broncodilatazione, stato generale di eccitazione; migliora in parole povere il nostro organismo affichè sia in grado di reagire nel miglior modo ad una situazione.

Mental Training


Spesso sottovalutato da atleti e sportivi ma in realtà parte fondamentale per chi pratica non solo attività estreme o oltrelimite ma anche per lo sportivo/appassionato comune. Questo tipo di allenamento permette di conoscere quella parte di noi stessi proprio in quelle situzioni (sopracitate) che ci mettono alle strette. Pensate di andare in montagna ritrovarvi a percorrere diversi km, in un preciso istante il corpo inizia a non rispondere, il battito sale, la respirazione è affannata, i muscoli fanno male e mentalmente arriva quella maledetta "botta" (la sensazione peggiore che in tutto quel contesto di negatività vi immerge in uno stato di ansia ed emozioni tutt'altro che positive). Quel preciso istante è il momento in cui il corpo sa di essere in pericolo, in difficoltà e ha paura di proseguire, voi avete paura nel vostro inconscio di andare avanti perchè nella vostra mente echeggia la frase "sono in grado di continuare??".. la risposta secca che ne segue è "non ce la faccio più" "quando finisce.." "basta mid evo fermare" ecc.. Il problema diventa ancor più pesante se siamo consapevoli di esserci preparati molto prima di affrontare tale sfida e quindi siamo partiti mentalmente sicuri di portarla a termine. Ecco che entra in gioco l'arma che , se l'abbiamo allenata, ci consentirà di andare avanti e di non fermarci (in alcuni casi di andare anche meglio), la volontà mentale. Se la nostra mente è allenata per sopportare quella vocina che ci ripete "basta, devo mollare, non ce la faccio più, ecc.." non ci sarà sensazione o emozione che potrà fermarci. La forza di volontà, come la motivazione dipende solo dallo stato mentale in determinate situazioni e non ha nulla a che vedere con la capacità fisica del soggetto se non la consapevolezza di essere pronti a metersi in gioco (ma non credo che di punto in bianco una sana persona decida di mettersi a rischio senza aver mai fatto nulla di simile alla sfida che si è posta). Perciò non allenate solo il fisico, la performance e le abilità ma allenate anche e soprattutto la mente, la chiave del successo in ogni ambito.

COSA MOLTI NON SANNO DI POSSEDERE ?!

STATO DI AUTO-LIMITE

NELLA PROSSIMA RISORSA ADVENTURE & EXTREME ACTIVITY